Trasparenza


In G&G crediamo fermamente che le persone abbiano il diritto di sapere esattamente cosa stanno mettendo nel loro corpo. Quando vengono prodotte determinate materie prime vengono utilizzati altri prodotti per crearle. Ad esempio, un prodotto a base di olio viene spesso essiccato a spruzzo su qualcosa di amidaceo per seccarlo (ne parleremo più nel dettaglio tra poco). Anche se possiamo semplicemente dichiarare il nome dell'ingrediente finito, pensiamo che dovresti conoscere tutti i componenti che hanno contribuito a produrre quell'ingrediente finale indipendentemente da quanto piccola sia stata utilizzata una quantità, e quindi adottiamo l'approccio insolito di dichiararlo interamente sulla nostra etichetta. In altre parole, elenchiamo tutto, indipendentemente dal fatto che siamo legalmente tenuti a farlo. Noi non aggiungiamo mai eccipienti o agenti di flusso, tuttavia ci sono materie prime che acquistiamo che contengono già altri ingredienti come maltodestrina, saccarosio o biossido di silicio. Naturalmente cercheremo sempre di acquistare ingredienti "puri", ma dato che trattiamo ingredienti in polveri non è sempre possibile.

La nostra vitamina D3 vegana ne è un perfetto esempio. Usiamo una D3 molto speciale che viene dal lichene. Questa D3 viene estratto come un olio e quindi, per trasformarlo in polvere, viene spruzzato su una matrice di amido che include elementi come biossido di silicio e gomma arabica. Questo aiuta a stabilizzare il prodotto e ci consente di metterlo in una capsula, quindi alla fine ogni capsula contiene una piccola quantità di questi ingredienti "base". Potremmo semplicemente affermare che le nostre capsule contengono "Vitashine Vitamin D3", poiché questo è il nome dell'ingrediente finito. Elenchiamo invece tutti gli ingredienti che hanno contribuito alla realizzazione del prodotto finito, anche dove sono state utilizzate solo piccole quantità, perché riteniamo che sia la cosa giusta da fare. Come accennato, non li aggiungiamo mai noi stessi e, dove possibile, acquistiamo materie prime senza tali additivi, ma ce ne sono alcuni in cui ciò è semplicemente impossibile.

Infine, ci viene talvolta chiesto perché la maltodestrina è presente in un numero limitato di nostri prodotti. Ancora una volta, spesso non dobbiamo dichiarare la sua presenza, poiché è presente solo in piccole quantità. Simile all'esempio D3, viene premiscelato in alcune materie prime in cui l'assenza di essa causerebbe la cristallizzazione della polvere (il che la rende inutilizzabile). La buona notizia è che i quantitativi utilizzati sono molto piccoli e perfettamente sicuri. Speriamo che apprezziate la nostra decisione di essere completamente onesti e trasparenti. Se non sei sicuro di un ingrediente o desideri saperne di più sul perché abbiamo utilizzato una particolare materia prima, ti invitiamo a metterti in contatto con noi e il nostro team risponderà alle tue domande nel miglior modo possibile.


Amido Una sostanza bianca ampiamente presente nei tessuti vegetali e ottenuta principalmente da cereali e patate.

Eccipiente Una sostanza inattiva che serve a uno qualsiasi dei diversi scopi nella consegna degli ingredienti. Esempi di questo sarebbe un legante per incollare una compressa, un agente di flusso, ecc.

Agente di flusso Un additivo che viene inserito in materiali in polvere o granulati per prevenire la formazione di grumi (caking) e per facilitare l'imballaggio, il trasporto, la fluidità e il consumo. I meccanismi di “caking” dipendono dalla natura del materiale.

Lichene Una semplice pianta a crescita lenta che in genere forma una bassa crescita, simile a una foglia o ramificata su rocce, pareti e alberi. Contiene naturalmente vitamina D3.

Matrice di amido Una matrice è una miscela che contiene qualcos'altro o contiene qualcosa (in questo caso una sostanza attiva). Una matrice di amido è costituita da un amido o una combinazione di amidi che vengono utilizzati per contenere un ingrediente attivo; spesso la matrice proteggerà l'integrità del principio attivo.

Biossido di silicio Conosciuta anche come silice, composta da due dei composti naturali della terra (silicio e ossigeno). Il suo uso negli integratori alimentari è un agente antiagglomerante per evitare l'aggregazione in polvere.

Gomma arabica Una sostanza gommosa solubile in acqua che filtra dall'albero di acacia, utilizzata come adesivo o emulsionante (una sostanza che stabilizza una miscela di due o più liquidi / oli che normalmente non si mescolano bene).

maltodestrina La maltodestrina è prodotta da amido vegetale, come mais o patate. È presente in molti prodotti alimentari e viene solitamente utilizzata come agente di carica, addensante o (come nel nostro caso) stabilizzatore.
 


x